ORDINE DELI ARCHITETTI
PIANIFICATORI
PAESAGGISTI
CONSERVATORI
DELLA PROVINCIA DI MESSINA

logo-ordine-1-p

AVVISO A TUTTI GLI ISCRITTI

Si apprende attraverso i canali social di un incontro promosso dall’Arch. Falzea assieme ai Consiglieri Altamore, Carulli, Sardo, Palamara da tenersi nel pomeriggio del 24 c.m. presso la sede dell’Ordine avente per oggetto “La mozione di sfiducia: Leggiamo, Commentiamo, Decidiamo”.

Poiché a quest’Ordine non risulta pervenuta alcune richiesta di utilizzo dei locali, si resta stupiti di tale mancanza e si fa presente che detta personale iniziativa dei suddetti Consiglieri contraddice i protocolli istituzionali dell’Ordine ed in particolar modo quelli procedurali del Consiglio.

Si rammenta che detta iniziativa non può motivarsi con esigenze personali ed emotive, ma come ogni altra e diversa iniziativa di chi ne fa richiesta, deve essere sempre autorizzata dal Consiglio dell’Ordine o, comunque, dal suo rappresentante legale.

Non volendo impedire né boicottare alcun dibattito civile, la sede, in occasione dell’incontro, rimarrà comunque aperta, sottolineando che l’incontro con colleghi iscritti deve rientrare sempre nei canoni civili e essere generalizzato e diffuso, così da consentire la massima partecipazione.

E’ singolare che tale iniziativa, come si apprende dalla pagina facebook, veda invitate persone totalmente estranee al nostro Ordine ed anche persone appartenenti al mondo politico. Tutto questo è censurabile in quanto l’eventuale discussione, stando al titolo dell’evento, verte su questioni di esclusiva appartenenza degli iscritti e non a soggetti terzi.

Per ricondurre il dibattito entro i canoni istituzionali e assicurare il corretto confronto tra e con gli iscritti tutti, si anticipa che sono in programmazione una serie di incontri del Consiglio sul territorio aperti a tutti i colleghi. Il calendario dei Consigli in seduta pubblica sarà per tempo portato a conoscenza di tutti i colleghi. Tale proposta è finalizzata ad una capillare informazione di tutti gli iscritti e ad un conseguente confronto chiaro e trasparente, in cui la “verità” sarà resa palese e oggettiva, cosi come riportato nella mozione.

 

Il Presidente

Arch. Antonello Longo

Condividi su: