“Cambio di rotta”, cioè “Accelerazione e semplificazione dei procedimenti amministrativi”. Ecco la circolare dirigenziale della Regione Sicilia

25 Giugno 2020

Il Dirigente Generale del Dipartimento dell’Agricoltura Assessorato Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea ha emanato il 23 giugno scorso MISURE DI SEMPLIFICAZIONE, ACCELERAZIONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E LA RIMOZIONE DI OGNI OSTACOLO BUROCRATICO NELLA VITA DEI CITTADINI IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA COVID-19 da adottare immediatamente, come disposto dal Decreto Rilancio.

Tra gli obiettivi, innanzitutto la semplificazione, ma anche l’accelerazione dei procedimenti amministrativi e la rimozione di ogni ostacolo burocratico nella vita dei cittadini, dei professionisti, degli agricoltori.

La circolare riguarda in particolare:
– TRASFERIMENTO DI RESPONSABILITÀ DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE AI PRIVATI;
– PIENA ATTUAZIONE DELL’ART. 18 DELLA LEGGE N. 241/1990 E DEL DPR N. 445/2000 (ART. 264, COMMA 2,D.L. 19 MAGGIO 2020, N. 34) – CONSEGUENZE FALSE DICHIARAZIONI;
– CONTROLLI EQUIVALENTI – REGOLAMENTO UE N° 532/2020 – Circolare Dipartimento Agricoltura n. 17631 del 28 aprile 2020;
– DECRETO CURA ITALIA: URGENZA DEI PAGAMENTI ED EROGAZIONE SOTTO CONDIZIONE RISOLUTIVA PSR (SUPERFICI E STRUTTURALI) E OCM;
– TEMPI E RESPONSABILITÀ DEL PROCEDIMENTO (L.R N. 7 DEL 21 MAGGIO 2019);
– PRINCIPIO DI FLESSIBILITÀ DEGLI INVESTIMENTI;
– CANTIERABILITÀ: PIENA APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI EDILIZIA ED URBANISTICA – LEGGE N° 262 DEL 11 NOVEMBRE 2014 (CD. SBLOCCA ITALIA) E L.R. N° 16 DEL 18 AGOSTO 2016;
– PREVENTIVI;
– RAGIONEVOLEZZA, PERTINENZA E CONGRUITÀ DELLE SPESE PROPOSTE;
– RESPONSABILITÀ E RITARDI;

– REFLUENZA SULLA VALUTAZIONE DELLA DIRIGENZA E DEL COMPARTO;
– SEGNALAZIONE RITARDI E INADEMPIENZE.

Condividi su: