ORDINE DELI ARCHITETTI
PIANIFICATORI
PAESAGGISTI
CONSERVATORI
DELLA PROVINCIA DI MESSINA

NEWSLETTER del 7 marzo 2017

    Hai ricevuto questa e-email perchè sei iscritto alla nostra Newsletter. Clicca Qui se non vuoi più ricevere le nostre e-mail. www.archme.it Gentile collega, ti segnaliamo: Scade dopodomani, 9 marzo, il termine per inviare la tua proposta editoriale per il “PREMIO DI ARCHITETTURA” indetto dall’Ordine A partire da quest’anno l’Ordine istituisce un “PREMIO DI ARCHITETTURA”, con cadenza annuale, al fine di promuovere la qualità progettuale del lavoro dei propri iscritti. Entro il 9 marzo 2017 gli interessati possono inviare a info@archme.it la proposta ..continua

CONTINUA A LEGGERE


Newsletter 1/2016. Architettura e Bellezza.

    Perchè una newsletterdi Michele Palamara Nella patria della bellezza, esiste ancora il bisogno di bellezza?di Franco Spaticchia   Alessio Princic*.Tra preesistenza e visione, architettura come poesia.di Ivana Elmo   Intervista all’on. arch. Serena Pellegrinodi Michele Palamara   Venustas. Architectura. Sicilia. Applicazioni siciliane della categoria “venustas” in architettura.di Mimmarosa Barresi    

CONTINUA A LEGGERE


Venustas. Architectura. Sicilia. Applicazioni siciliane della categoria “venustas” in architettura.

di Mimmarosa Barresi Una delle tre “partes” dell’architettura di Vitruvio, la principale, se così ci piace, è la “aedificatio” =  costruzione di edifici pubblici e privati di vario genere. La sua trattazione occupa i libri dal primo al settimo dei dieci costituenti il De Architectura, cioè un po’ più dei due terzi dell’intera opera. Secondo un procedere per ripartizioni, triadiche in prevalenza, comune al tempo a tutte le scienze e le arti, la “aedificatio” è innervata e regolata da una triade, appunto, forse la ..continua

CONTINUA A LEGGERE


Alessio Princic*.Tra preesistenza e visione, architettura come poesia.

Intervista di Ivana Elmo ad Alessio Princic I. E. La scultura dal titolo “Piazza”, di Alberto Giacometti, crocevia di esili figure bronzee, viene da Lei menzionata, durante l’intervento tenuto a Messina lo scorso 16 luglio1, come un’opera in grado di restituire l’essenza stessa della città. Affermando con ciò che il massimo grado di “preesistenza” cui dare ascolto, per un architetto, deve essere – alla radice – l’uomo, assieme a tutto il suo patrimonio genetico e culturale, assieme a tutta la sua naturale propensione relazionale ..continua

CONTINUA A LEGGERE


Nella patria della bellezza, esiste ancora il bisogno di bellezza?

di Franco Spaticchia   Il manifesto di Caserta: 10 punti per ripartire con gli architetti di nuovo protagonisti nel governo della buona architettura e della città: “smart”… ma a “misura d’uomo”. Da Udine a Messina, se lo vogliono, in 53 mila, per ridisegnare: ruolo, funzioni, competenze, identità’… e idealità’. In una società che sembra aver smarrito l’idea del bello come ritornare a gustare l’orgoglio di essere architetti?…   “Un grido sulla Pinta: — Terra! Terra!  Un tramestio, un clamore sulla Pinta: — Terra! Terra!  ..continua

CONTINUA A LEGGERE


Intervista all’on. arch. Serena Pellegrino

a cura di Michele Palamara M. P. On. Arch. Serena Pellegrino, Vice Presidente della VIII Commissione Ambiente, Territorio e lavori Pubblici, relatore invitato al Convegno organizzato dall’Ordine degli Architetti di Messina dal titolo: “L’architettura in 10 punti: riflessioni”, e reduce da una “tre giorni” di dialogo, sostegno, confronto sul riconoscimento della Bellezza in Costituzione, recentemente conclusasi ad Udine. Ci parli della sua Proposta di Legge di modifica Costituzionale n. 2401/14 che recita: «La Repubblica Italiana riconosce la bellezza quale elemento costitutivo dell’identità nazionale, la ..continua

CONTINUA A LEGGERE


Perché una newsletter?

di Michele Palamara Da tempo l’Ordine degli Architetti di Messina invia le newsletter ai propri iscritti con lo scopo di far conoscere le news più importanti pubblicate sul sito istituzionale (www.archme.it) L’idea di una newsletter da inviare, invece, all’esterno nasce dall’esigenza di promuovere il dibattito sui temi riguardanti l’architettura e la nostra professione, diffondere la cultura architettonica siciliana nel resto d’Italia e, perché no, far conoscere l’attività svolta dal nostro Ordine. Si comincia col tema “Architettura e bellezza”, ispirato dal Convegno organizzato la scorsa ..continua

CONTINUA A LEGGERE