Dal 5 al 6 luglio il “Viaggio sullo Stretto”

3 Luglio 2019

Dal 5 al 6 luglio, Alfonso Femia con Giorgio Tartaro e lo Staff di 500×100, il fotografo Stefano Anzini e il videomaker Marco Maselli, coaudiviati dalla redazione di 500×100 (Natalee Christine Rojo, Liloye Chevallereau, Gianmatteo Ferlin) torna nuovamente con il “ Viaggio sullo Stretto”, per continuare il viaggio di esplorazione, di dialogo e confronto iniziato nel 2018. Una due giorni di incontri con tappe nella città e un talk city che si terrà giorno 5 all’Horcynus Orca e il 6 luglio sulla sponda calabra dello Stretto.
L’evento è cooarganizzato e patrocinato dall’Ordine degli Architetti di Messina e di Reggio Calabria.
500×100 nasce nel 2015 da un’idea di  Alfonso Femia con il contributo di Giorgio Tartaro, Eugenio Pasta, Marco Predari, Simonetta Cenci. Si avvale del rapporto dialettico di Alfonso Femia con Giorgio Tartaro e in alcune occasioni di PPAN in qualità di attori permanenti della costruzione del dialogo come strumento di progetto. Durante il Salone del Mobile di Milano del 2015 in quattro giorni ha avviato il format sulla base dell’incontro, dell’ascolto, della discussione intorno al tema della città.
Ambassador di Mediterranei Invisibili / Il Viaggio sullo Stretto, sono gli architetti Francesco Messina, Michelangelo Pugliese con la collaborazione di Salvatore Greco, Domenico Spanò, Fabrizio Ciappina e Luciano Marabello. Immersi nel Mediterraneo, alla scoperta di luoghi magici e remoti, per riportare lo sguardo su patrimoni troppo spesso sconosciuti ma che appartengono a molti. Attraverso le voci e i racconti di chi li vive e vi appartiene, per scoprirne la storia, il valore, le necessità, gli obiettivi futuri, i possibili progetti e la magia.
Tra gli intervistati Armando Neri (Vicesindaco di Reggio Calabria), Salvatore Greco (OAPPC_RC), Francesco Vita (Urbanista e Coop. Sant’Arsenio), Mariangela Cama (Assessore Urbanistica Città di Reggio Calabria), Pino Falzea (Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Messina), Antonello Russo (Ricercatore UNIRC), Anna Mallamo (Giornalista – curatrice sezione cultura della Gazzetta del Sud) e Fabrizio Ciappina (Consigliere Ordine Architetti_ME), Gaetano Giunta (Fondazione di Comunità), Giuppi Sindoni e Giuseppe Intersimone (architetti), Pier Paolo Zampieri (Ricercatore di Sociologia urbana Unime e organizzatore a Messina di “Zonacammarata”), Luciano Marabello e Adriana Galbo (architetti).

Condividi su: